Chi siamo

 

Siamo un gruppo di studiosi: progettisti, ergonomi, managers ed imprenditori che si occupano di analizzare il rapporto tra l'uomo e il suo ambiente di lavoro in ufficio, partendo da una fondamentale premessa:


"L'individuo che opera in ufficio è sottoposto a stress psicofisici derivanti dal lavoro che svolge, causati dalla naturale evoluzione dello stesso e delle condizioni ambientali in cui viene vissuto".

 

Condizioni, queste ultime, in grado di influenzare fortemente gli aspetti psicofisici, esattamente come un'equazione matematica: "…l'esistenza dell'uomo nell'ambiente e' dovuta alla risultante tra spazio di cui necessita psichicamente e spazio di cui dispone in realtà . Tanto più la risultante dista dal suo quoziente di necessità , tanto più l'essere umano perde equilibrio , misura delle cose , integralità. 

In parole povere, diventa incompatibile con l'ambiente…" .


Obiettivi generali dei nostri studi e del nostro lavoro, sono quindi la promozione di situazioni di benessere spaziale e umanizzazione di tutti i meccanismi necessari a svolgere prestazioni di lavoro ottimali nel Sistema Ufficio. Con conseguente miglioramento delle performance nella sua componente più delicata: l'elemento umano.


Ma a cosa serve tutto ciò? Che vantaggio "pratico" se ne può trarre a livello di "Impresa"?


Uno molto semplice, seguendo una pura considerazione efficientista: "chi lavora bene rende meglio". Ossia: trattare bene la gente, farla vivere in un ambiente di lavoro confortevole ed ergonomicamente corretto, "fa lavorare meglio" le persone e di conseguenza favorisce le performance finanziarie.

 

Noi riteniamo che, attraverso l'applicazione dei principi "Lean" delle origini: ossia mutuati da esigenze contingenti * di dover necessariamente "fare di più, con meno"  uniti a concetti spaziali ergonomici e sostenibili, applicati ad una metodologia da noi denominata: Lean Workspace, si possa andare ben oltre al "semplice" (quanto fondamentale) miglioramento delle performance finanziarie. 

Si possa bensì pensare di generare una nuova categoria di efficienza che definiremo sostenibile applicata all'architettura dello spazio lavorativo, di cui i principali beneficiari saranno indistintamente tutti i suoi abitanti.
Ciò coerentemente alla definizione che:
"un processo, un'attività umana, perché possa definirsi sostenibile, deve essere basata sulle risorse naturali dell'uomo". Quelle legate al suo ambiente di vita e alle sue necessità esistenziali; ma a un ritmo tale affinché possano rigenerarsi naturalmente

 

Riteniamo pertanto che occorra effettuare uno sforzo sociale collettivo, per la creazione e la diffusione di nuovi standard, relativi allo spazio e al modus lavorativo in ufficio. Per adattare il "consumo" delle risorse umane entro livelli di sostenibilità tale, da consentirci di modellizzare il futuro dell'uomo della seconda modernità...

 

Questo per noi è un impegno etico oltre che lavorativo. E per voi?

 

Grazie per l'attenzione


Roberto Fiorini, lo staff e i collaboratori di LWS Lean Workspace

Visualizza il profilo di Roberto Fiorini su LinkedIn  

 

* basti ricordare lo stato di devastazione in termini di risorse, in cui versava il Giappone e il suo comparto manifatturiero, <Toyota inclusa>, usciti stremati dal conflitto bellico.


 

 


LWS LEAN WORKSPACE
di Roberto Fiorini
Via Fratelli Bellotti, 16 - 48121 Ravenna Italy
PIVA: 02404360394  CF: FRNRRT56D10A944A  REA: RA-198762
info@leanworkspace.com   Privacy Policy

 
Ricerca personalizzata

LWS Lean Workspace di Roberto Fiorini - Copyright ©2011 LWS Lean Workspace - tutti i diritti sono riservati

Condividi